Storia

 

a cura di Guido Codoni

e Marco della Casa



Caro vecchio Nebbian...

Reperire un terreno adatto per il campo da gioco fu il compito più gravoso della società.

Nei primi due anni di esistenza, per disputare le partite casalinghe, si dovette affittare dapprima il campo a Balerna poi a Morbio Inferiore.

Sistemato il terreno nella zona Nebbian, le difficoltà non erano ancora superate: mancavano spogliatoi e docce. Fu in seguito costruita una baracca adibita a spogliatoi.

La realizzazione della nuova infrastruttura occupò e preoccupò molto la giovane dirigenza. Il terreno scelto apparteneva a svariati proprietari: si rese pertanto necessario il contatti diretto al fine di stipulare i diversi contratti d'affitto.

 

Nel 1981 la svolta: vengono progettati i lavori di allargamento e sistemazione del campo principale e di quello d'allenamento. Nel 1985 l'inaugurazione ufficiale.

 

Nel 1993 vengono messi a disposizione i nuovi spogliatoi, finanziati dal Comune di Castel San Pietro e da sussidi e contributi vari.

 

Nel 2006 viene completamente rifatto il campo d'allenamento che diventa un campo sintetico.

 

 

Download
Caro vecchio Nebbian...
27-01-2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.4 MB